Cerca

Infortuni: Sardegna, audizione sindacati e Rsu Saras dopo incidente Pulvirenti

Cronaca

Cagliari, 20 apr. - (Adnkronos) - ''Da quanto emerso in audizione ci pare di poter affermare che alcune mansioni che oggi vengono esternalizzate, in particolare i lavori di bonifica, potrebbero essere svolte da personale assunto direttamente dalla Saras e non dalle ditte appaltatrici, cio' garantirebbe un livello di formazione e di professionalita' piu' adatto oltre che una sicurezza maggiore. La Saras infatti e' dotata di altissimi livelli di controllo e di rispetto delle procedure e dei protocolli di sicurezza sul lavoro''. Lo ha dichiarato il presidente della Commissione d'inchiesta sulla sicurezza sul lavoro del Consiglio regionale della Sardegna, Franco Sabatini (Pd) a margine dell'audizione dei rappresentanti sindacali, delle Rsa, dei rappresentanti per la sicurezza dei lavoratori della raffineria di Sarroch e del direttore dello Spresal (Servizio Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro) della Asl 8 di Cagliari, Sergio Marraccini.

Dopo la morte di Pierpaolo Pulvirenti, avvenuta la scorsa settimana a meno di due anni dall'incidente in cui avevano perso la vita altri tre operai, la Commissione d'inchiesta del Consiglio regionale ha voluto approfondire le tematiche riguardanti la sicurezza nello stabilimento per capire quali iniziative possano essere messe in campo da parte delle istituzioni per favorire livelli di sicurezza piu' ed evitare che si continui a morire di lavoro. Durante l'audizione i rappresentanti della Filctem-Cgil, della Femca-Cisl e della Uilcem hanno voluto precisare che la Saras attribuisce alla sicurezza e alla formazione dei lavoratori un'importanza fondamentale e un'attenzione specifica. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog