Cerca

Mar Arabico, motonave italiana sequestrata dai pirati: 21 a bordo. L'armatore: l'equipaggio sta bene

Esteri

Roma, 21 apr. (Adnkronos) - La motonave italiana 'Rosalia D'Amato' è stata sequestrata dai pirati, la scorsa notte, nel Mare Arabico. Ventuno i membri dell'equipaggio, sei sono italiani.

La 'Rosalia D'Amato', burk carrier della compagnia di navigazione di Napoli 'Perseveranza', è stata attaccata dai pirati nel mare Arabico "intorno alle 3.40 ora italiana di questa mattina", dichiara all'ADNKRONOS il comandante d'armamento della società e responsabile company security office, Carlo Miccio. "Oltre al contatto iniziale - aggiunge Miccio - durante il quale il comandante ci ha detto che era sotto attacco di pirati, c'è stata una brevissima comunicazione dopo con i pirati già a bordo, nella quale assicurava che l'equipaggio sta bene".

Subito è scattato il filo diretto con la Farnesina. Il comando generale delle Capitanerie di Porto, che aveva ricevuto il segnale di allarme, sta monitorando la situazione.

A bordo della 'Rosalia D'Amato' ci sono i 21 membri dell'equipaggio, 6 dei quali sono italiani: due siciliani, tra cui il comandante, tre campani, di cui due di Ischia e uno di Vico Equense, e il primo ufficiale nativo di Meta ma che vive in Belgio. I familiari sono stati già tutti avvertiti. La nave, proveniente dal Parana, in Brasile, era diretta nel porto di Bandar-e Imam Khomeini, in Iran. Trasporta un carico di semi di soia. "Non sappiamo dove sia diretta la nave, non ha una posizione precisa. Siamo in attesa di fare dei plotting tramite sistemi satellitari, per capire se è in movimento", conclude Miccio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog