Cerca

Ascoli Piceno: cadavere Rea portato a Teramo per autopsia (2)

Cronaca

(Adnkronos) - La donna, originaria della provincia di Napoli ma residente ad Ascoli Piceno, era andata sul Colle San Marco, per una gita, insieme al marito, Salvatore Parolisi, ufficiale di carriera al 235esimo Reggimento Piceno, e allo loro bambina di 18 mesi.

Carmela Rea si era allontanata dal marito dicendo che sarebbe andata al bagno in uno degli chalet aperti sul Colle ma i gestori dei locali aperti quel giorno non l'hanno vista. Il marito, non vedendola tornare, aveva chiamato i soccorsi dopo una ventina di minuti.

Le ricerche sono state condotte da Carabinieri, Polizia, Vigili del fuoco, Vigili urbani, Soccorso Alpino e Corpo Forestale dello Stato, accompagnati anche da unita' cinofile per la ricerca delle persone. Fra le prime ipotesi della scomparsa, erano stati considerati anche il suicidio o l'allontanamento volontario visto che la donna sarebbe stata preoccupata per l'esito di una visita medica fatta proprio due giorni fa. La donna e' scomparsa dallo stesso luogo dove, il 5 gennaio, e' stato trovato il cadavere di Rosella Goffo, la funzionaria della prefettura di Ancona, scomparsa il 4 maggio 2010.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog