Cerca

Pasqua: sondaggio WineNews/Vinitaly, pranzo a casa per 77% eno-appassionati (3)

Cronaca

(Adnkronos) - Tra i rossi vincono le grandi denominazioni, come Barolo, Barbaresco, Brunello di Montalcino, Chianti Classico, Nobile di Montepulciano, Taurasi, Amarone e Sagrantino di Montefalco. E se c'e' chi festeggia stappando un Supertuscan (dal Sassicaia al Tignanello, passando per l'Ornellaia), c'e' anche chi preferisce vini piu' facili e meno impegnativi, dal Lambrusco al Refosco.

Le bollicine (53% delle risposte) si confermano la scelta piu' trasversale, perfette dall'antipasto al dolce: tra le preferenze si va dal Franciacorta al Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, dal Trentodoc all'Asti Docg. Molti anche coloro che si orienteranno sul classico Champagne. Tra i fan del bianco (34%) i vini piu' gettonati sono Friulano, Verdicchio, Vermentino, Fiano e Pignoletto. Pochissimi (2%) quelli che metteranno sulla tavola un vino rosato.

A Pasqua 2011 un'attenzione particolare viene riservata alla spesa: tra coloro (22%) che acquisteranno appositamente bottiglie da stappare per il pranzo pasquale, il 46% spendera' da 10 a 20 euro, il 17% meno di 10 euro, e il 20% da 20 a 30 euro. Insomma, ben l'83% degli eno-appassionati riservera' al vino un budget inferiore ai 30 euro. In netta minoranza coloro che spenderanno una cifra piu' alta: il 4% spendera' da 30 a 40 euro, l'8% da 40 a 50 euro, il 3% da 50 a 60 euro, l'1% da 60 a70 euro, e l'1% oltre 70 euro. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog