Cerca

Giustizia: Moratti su manifesti anti-giudici, tutto il PdL si e' mosso all'unisono

Cronaca

Roma, 21 apr. - (Adnkronos) - "Nei fatti ci siamo mossi tutti insieme. Il risultato e' che l'ispiratore di quei manifesti ignobili ha rinunciato alla candidatura". Lo ha dichiarato il sindaco di Milano Letizia Moratti in un'intervista a 'Il Messaggero' sullo scandalo dei manifesti anti-giudici del candidato del PdL alle comunali milanesi Roberto Lassini. "Tutto il PdL si e' mosso all'unisono. Abbiamo lavorato per il buon senso e per la buona politica".

"Da qui', puo' partire il rilancio su larga scala della cultura laica, liberale e riformista, e cristiano-cattolica, che costituisce il nostro riferimento. Tutte le forze che si richiamano a questi valori dovrebbero stare insieme".

Il sindaco si riferisce alle elezioni comunali di Milano del 15 maggio. "L'Udc e' una componente preziosa della mia giunta. - ha proseguito - Loro hanno sempre votato, e continuato a farlo, insieme a noi. Purtroppo, pero', la strategia nazionale di Casini e di Fini e' rivolta per il momento verso altre prospettive". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog