Cerca

Foggia: cadaveri in vagone ferroviario, un fermo per duplice omicidio (2)

Cronaca

(Adnkronos) - All'identificazione (quasi certa) si e' giunti sulla base delle dichiarazioni dei testimoni, non essendo stato possibile effettuare confronti papillari date le condizioni molto compromesse in cui versavano le salme. Gli inquirenti hanno accertato che sono stati uccisi molto probabilmente con una spranga di ferro.

Le testimonianze hanno consentito agli inquirenti di giungere alla conclusione che i due cittadini rumeni erano stati uccisi da tre connazionali per una lite scaturita a seguito della contesa su una donna rumena da indurre alla prostituzione. I provvedimenti di fermo di indiziato di delitto sono stati emessi dal pm Enrico Infante.

L'uomo fermato e' Daniel Costantin Nicolici, 23 anni, incensurato sul territorio italiano. E' stato rintracciato nella tarda serata di lunedi' dopo attente ricerche nella zona della stazione ferroviaria. Gli altri due presunti autori, secondo i connazionali presenti a Foggia e sentiti dagli inquirenti, avrebbero abbandonato il territorio nazionale subito dopo l'omicidio e sono tuttora ricercati anche in campo internazionale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog