Cerca

'Ndrangheta: investigatori, da oggi cittadini e imprenditori di Rosarno sono liberi

Cronaca

Reggio Calabria, 21 apr. - (Adnkronos) - ''Oggi Rosarno e' libera. Ora aspettiamo che i cittadini onesti e le imprese sane si riapproprino degli spazi che abbiamo restituito al libero mercato''. Lo ha affermato il comandante provinciale della Guardia di Finanza, Alberto Reda, nella conferenza stampa in cui sono stati illustrati i dettagli dell'operazione 'All clean' che ha portato al sequestro di beni per 190 milioni di euro alla cosca Pesce. Proprio oggi nelle aule del Tribunale di Reggio Calabria si sta celebrando l'udienza preliminare per gli indagati della precedente operazione 'All Inside' che si lega ai sequestri di oggi.

Il comandante provinciale dell'Arma dei carabinieri, Pasquale Angelosanto, ha ricordato una frase intercettata in quell'indagine in cui si diceva che c'era ''un mare di soldi'' disponibili alla cosca Pesce. Le attivita' sequestrate operano nei settori piu' vari, dalle ditte di trasporto alle aree di servizio, fino alle pizzerie e alle squadre di calcio (Interpiana e Sapri) utilizzate per creare consenso sociale. Sono in corso accertamenti per verificare se le societa' calcistiche servissero anche al riciclaggio di soldi. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog