Cerca

Modena: Comune assolda microscopici crostacei contro zanzara tigre

Cronaca

Modena, 21 apr. - (Adnkronos) - Si chiamano copepodi e sono microscopici crostacei ghiotti di larve. Sono l'esercito in miniatura che il Comune di Modena ha deciso di assoldare per limitare il proliferare della zanzara tigre. Gli animaletti verranno inseriti nei serbatoi d'acqua che rappresentano focolai di infestazione difficilmente controllabili. La scelta di usare i copepodi per combattere l'insetto, giunge dopo uno studio pilota condotto nel 2010.

Insieme ad Hera, Ausl, farmacie e ipermercati il Comune ha anche promosso una campagna di informazione rivolta ai cittadini e alle attivita' che, per il tipo di lavoro condotto, possono creare situazioni adatte allo sviluppo della zanzara, per esempio gommisti, rottamai, conduttori di orti, cantieri edili. L'invito del Comune e' sempre lo stesso: eliminare da giardini, orti, balconi e terrazzi i luoghi in cui la zanzara possa deporre le uova, evitare di abbandonare contenitori che possano raccogliere acqua piovana, svuotare sempre i sottovasi e gli annaffiatoi, utilizzare coperchi o zanzariere ben tese per coprire le cisterne o altri contenitori di acqua necessari per l'irrigazione.

I tecnici consigliano inoltre di usare con regolarita' i prodotti larvicidi (pastiglie o gocce) nei tombini, nelle griglie di scarico, nei pozzetti di raccolta delle acque piovane e in tutti i luoghi dove non e' possibile eliminare le raccolte d'acqua. I prodotti si possono acquistare nelle farmacie, nei supermercati e negli ipermercati a prezzi calmierati. Le azioni anti-zanzara, partite ad aprile, andranno avanti fino ad ottobre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400