Cerca

Alimenti: Toscana, nasce il ''pecorino firmato'' primo formaggio con carta d'identita' (2)

Economia

(Adnkronos) - Questa del ''pecorino firmato'' e' un'idea che rende trasparente e concreto per il consumatore il legame con il territorio e offre la garanzia che il prodotto ha subi'to tre soli passaggi: allevatore, trasformatore, banco di vendita. E' un esempio emblematico di quello che intendiamo per filiera corta e che vorremmo applicare a tutta l'agricoltura toscana: accordi fra produttori, trasformatori, soggetti che commercializzano, e dove ciascuno ha un giusto margine di guadagno. Ai consumatori si offre un prodotto genuino, di qualita' e di cui e' certa la provenienza.''

La filiera corta e' uno dei punti principali dell'impegno della Regione Toscana che intende coniugare le esigenze di salubrita' e di qualita' dei consumatori con quelle di valorizzazione dei prodotti locali e di riequilibrio del reddito per i produttori. ''Con i Pif, i piani integrati di filiera che abbiamo varato di recente - ha ricordato Salvadori - la Regione ha messo a disposizione 25 milioni sul Piano di Sviluppo Rurale, proprio per incentivare accordi fra i produttori, i trasformatori e gli altri soggetti della filera, come la distribuzione. Anche la zootecnia rientra nei Pif e per ogni progetto si possono ottenere fino a 2 milioni e 300 mila euro di finanziamento''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog