Cerca

Lombardia: nuovo regolamento case popolari, evitera' quartieri ghetto

Cronaca

Milano, 21 apr. (Adnkronos) - L'introduzione del 'mix abitativo' come criterio fisso e' uno degli aspetti salienti del nuovo regolamento degli alloggi di edilizia popolare, approvato dalla Giunta regionale lombarda su proposta del presidente Roberto Formigoni, di concerto con l'assessore alla Casa Domenico Zambetti, perche' evitera' la "ghettizzazione" dei quartieri e migliorera' dunque la qualita' della vita sociale. In pratica, famiglie con diversi redditi e tenori di vita (e pagando canoni diversi) convivranno negli stessi caseggiati senza che si creino zone di serie A e di serie B.

Le novita' non finiscono qui. Ad esempio, si prevede anche la minore possibilita' di rifiutare l'alloggio proposto dalle Aler o dai Comuni restando comunque in graduatoria e' destinata ad abbattere il fenomeno degli appartamenti sfitti. Ancora, l'introduzione poi di maglie piu' strette per il trasferimento del contratto di affitto a familiari non originariamente assegnatari rendera' immediatamente assegnabili piu' alloggi.

"Il nuovo testo - spiega Formigoni - e' di notevole importanza. Anzitutto perche' e' stato preparato dopo un lungo lavoro di confronto che ha coinvolto i Comuni, le Aler e tutte le sigle sindacali che si occupano di casa e poi perche' nasce da un'analisi attenta delle problematicita' e criticita' del sistema. Col nuovo regolamento le procedure sono piu' semplici e chiare e contiamo di risolvere situazioni che si erano incancrenite". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog