Cerca

Tabacco: Cecchini (Umbria), serve gioco squadra Governo, Regioni, filiera

Economia

Perugia, 21 apr. - (Adnkronos) - Le coltivazioni di tabacco in Umbria, tra le zone piu' rilevanti per produzione con 17mila tonnellate l'anno, vengono sostenute e incoraggiate dalla stessa Regione per garantire un futuro a questo settore. Lo ha sostenuto l'assessore all'Agricoltura dell'Umbria Fernanda Cecchini intervenendo ieri al convegno ''Lavoriamo per il futuro della tabacchicoltura'' che si e' svolto a Citta' di Castello, in provincia di Perugia.

"Biosogna sostenere con forza l'agricoltura umbra nel suo insieme e in particolare il tabacco - ha detto Cecchini all'Adnkronos - e al contempo si deve insistere nel portare avanti la ricerca necessaria per la compatibilita' ambientale di questa coltura. La Regione ha messo a disposizione tutti gli strumenti normativi e finanziari per far si' che ci possa essere un futuro anche per la tabacchicoltura".

Ma lo sforzo di preservare questo importante settore che pone l'Italia al primo posto in Europa deve essere congiunto, istituzioni da una parte e filiera dall'altra. "Credo che nel tabacco piu' che altrove - ha spiegato l'assessore - ci sia bisogno di un gioco di squadra fatto dal governo nazionale, dalle Regioni e dal mondo della filiera. Gli agricoltori chiedono certezza dal governo e dalle Regioni: noi ci siamo, il governo piu' o meno c'e', speriamo che anche filiera riesca a far qualcosa, a semplificarsi". L'assessore parlando direttamente ai coltivatori, durante il convegno, ha rivolto loro un vero e proprio appello a non abbandonare la produzione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog