Cerca

Economia: Passera, Italia guardi a Germania, persi 600 mila posti lavoro (2)

Economia

(Adnkronos) - "E' chiaro - continua Passera - che puo' e deve essere fatto ancora molto per migliorare la competitivita' delle nostre imprese, soprattutto di quelle, e nel solo manifatturiero parliamo di quasi 600mila aziende, che ancora non riescono a trovare sbocchi internazionali. Incentivi all'innovazione, all'internazionalizzazione, alla crescita dimensionale devono far parte di una politica industriale che, senza manie dirigiste, sappia indirizzare le convenienze relative verso assetti aziendali piu' moderni e competitivi. E' sulla competitivita' e l'efficienza del nostro sistema Paese che il ritardo con la Germania appare in tutta la sua evidenza".

"In questo ambito - prosegue il manager - devono concentrarsi interventi di natura strutturale. L'Italia dovrebbe guardare alla capacita' tedesca di rivedere le proprie relazioni industriali per coniugare produttivita' e crescita dei salari, come alla sua capacita' di combinare disciplina fiscale con il rilancio selettivo dell'investimento pubblico nelle infrastrutture strategiche. L'esempio del modello federale tedesco dovrebbe spingerci a mettere mano al nostro assetto istituzionale dove e' sempre piu' complicato capire chi decide su che cosa, rendendo il processo decisionale costoso e farraginoso".

"Non si e' solidi dal punto di vista competitivo - prosegue Passera - se non si e' solidali. Gli interventi necessari in Italia sul fronte della competitivita' vanno accompagnati da iniziative volte a rafforzare la coesione sociale oggi sfibrata da un fenomeno crescente di disoccupazione e sotto-occupazione, soprattutto fra i giovani e le donne".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog