Cerca

Milano: abusivi in case popolari condannati a 3 mesi

Cronaca

Milano, 21 apr. (Adnkronos) - Due abusivi, un egiziano e un'italiana conviventi, sono stati condannati dal tribunale monocratico di Milano a 3 mesi di reclusione ciascuno per avere occupato illecitamente dal 2008 un appartamento di proprieta' comunale in via Pascarella, a Quarto Oggiaro. I due sono stati condannati anche al rilascio immediato dell'immobile. Il Comune di Milano, che era difeso dall'avvocato Maria Rosa Sala, ha avuto un risarcimento di circa 20 mila euro.

''Dopo anni di archiviazioni, prescrizioni e assoluzioni per 'stato di necessita'' -spiega il vice sindaco Riccardo De Corato - ora le occupazioni abusive vengono perseguite penalmente e si arriva alla condanna. E il Comune viene riconosciuto e risarcito come parte lesa. E' questa la linea che abbiamo chiesto ai giudici: no all'impunita'. Solo in questo modo si potra' avere un importante effetto deterrente. Come sui writer, dove qualche giorno fa per la prima volta un imbrattatore e' stato condannato a 4 mesi di reclusione, la svolta in sede di giudizio sulle occupazioni abusive premia l'impegno e la linea dura chiesta del Comune di Milano''.

''Il contrasto alle occupazioni abusive va avanti senza sosta - sottolinea De Corato - Nei primi tre mesi dell'anno sono stati 409 gli interventi e 104 gli appartamenti recuperati in flagranza. E sul piano penale il Comune seguitera' a effettuare le denunce. E, in sede di giudizio, a chiedere conto dei danni recati alla collettivita', siano essi singoli abusivi siano legati ad associazioni per delinquere come il clan Pesco-Cardinale''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog