Cerca

Roma: stupro Caffarella, a giudizio per calunnia romeno che si accuso'

Cronaca

Roma, 21 apr. (Adnkronos) - Alexandru Loyos Isztoika, il romeno che nel 2009 fu accusato e poi prosciolto nell'ambito dell'inchiesta sulla violenza subita il 14 febbraio nel parco della Caffarella da una 15enne, sara' processato per tre accuse di calunnia. Il romeno che da tempo ha lasciato l'Italia ed e' tornato in patria per quanto riguarda la prima accusa si riferisce all'autocalunnia per essersi accusato di responsabilita' nell'aggressione per quanto riguarda la seconda accusa si riferisce al fatto che accuso' di concorso nella violenza il suo connazionale Karol Racz, benche' completamente estraneo alla vicenda.

Per quanto riguarda la terza accusa gli e' stato contestato di aver sostenuto che per farlo confessare un gruppo di poliziotti romeni venuti a Roma per interrogarlo lo avevano costretto a fare le ammissioni con violenza. Nel corso dell'indagine emerse che responsabili dell'aggressione alla 15enne avvenuta il 14 febbraio del 2009, giorno di San Valentino, erano stati altri due romeni Jean Jonu Alexandru e Oltean Gavrila poi condannati rispettivamente a 11 e 6 anni di reclusione.

Il rinvio a giudizio di Isztoika era stato chiesto dal pubblico ministero Vincenzo Barba che si era occupato del caso. Il giudice dell'udienza preliminare Rosalba Liso ha accolto le sue richieste e il processo si fara' il 18 luglio prossimo davanti alla V sezione penale del Tribunale di Roma.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog