Cerca

Immigrati: Alemanno, valutazioni Sant'Egidio lontane da realta' (2)

Cronaca

(Adnkronos) - "L'amministrazione capitolina - prosegue Alemanno - di concerto con le altre istituzioni, ha da tempo avviato azioni per dare risposte a queste esigenze. innanzitutto attraverso il Piano nomadi che prevede un allargamento dell'accoglienza a 6.000 persone in campi autorizzati. Parallelamente, attraverso una forte richiesta di supporto alle istituzioni statali e regionali, si sta cercando di rafforzare il circuito di accoglienza per i rifugiati politici e gli immigrati in condizioni di fragilita'".

"Tutti questi interventi sono ispirati al principio di legalita' e solidarieta' - aggiunge - con l'obiettivo di giungere a una piena integrazione nel tessuto sociale cittadino nel quadro di legalita' garantito dalle leggi dello Stato. Per questo la sostenibilita' di questi interventi e' legata non soltanto agli spazi fisici necessari alla residenza, ma anche agli spazi sociali indispensabili per offrire una prospettiva di accoglienza nella dignita' e di sussistenza nella legalita'".

"In questo contesto e' impensabile adottare il principio secondo cui 'chiunque arriva con qualsiasi mezzo nella nostra citta' ha comunque diritto ad avere non solo assistenza ma anche alloggio - continua Alemanno - Questo non solo per i numeri gia' presenti in citta', ma soprattutto in conseguenza dei forti flussi migratori indotti dalla crisi economica nell'est europeo e dalla crisi politica nel nord africa. Rispetto a nomadi e immigrati comunitari e' drammaticamente errato dare il messaggio che chiunque si trasferisca nel nostro territorio cittadino deve trovare alloggio in campi o strutture di accoglienza: questo atteggiamento non puo' non attrarre un flusso crescente e incontrollabile di arrivi nella nostra citta'". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog