Cerca

Puglia: Tedesco, 'fumus persecutionis' non contro di me ma contro intero Senato/Adnkronos (3)

Cronaca

(Adnkronos) - Tedesco e' accusato di corruzione, concussione, turbativa d'asta e falso ideologico e materiale e abuso d'ufficio ed e' indagato per altri reati simili. Comunque, a prescindere da quello che decidera' il Senato, ribadisce la sua innocenza. ''Difendero' nel processo le mie buone ragioni'', afferma. ''Non ho commesso alcun reato. Le prove della mia innocenza sono contenute negli stessi atti dei miei accusatori. I pm hanno volontariamente ignorato prove che potevano far leggere le vicende in maniera diversa, ad esempio relativamente al ruolo del presidente Vendola''.

Quanto ai presunti condizionamenti che da senatore potrebbe ancora esercitare, spiega che ''la maggior parte delle persone coinvolte con me nelle indagini non riveste piu' gli stessi ruoli dell'epoca in cui ero assessore''. In ogni caso ''il Tribunale del riesame non dice che ci sono questi condizionamenti ma che ci potrebbe essere il rischio. E del resto in tre anni che sono senatore non ci sono stati''.

Il Tribunale sottolinea che ''denota sensibilita' istituzionale'' il fatto che ''lo stesso Tedesco abbia chiesto di essere interrogato ed abbia reso ampie dichiarazioni in merito ai fatti addebitatigli''. Questa condotta processuale ''e' tale da escludere sia il pericolo di fuga che quello di inquinamento probatorio''. ''Bonta' loro - commenta Tedesco - mi sembra tuttavia una specificazione ultronea. Gia' il gip non aveva ritenuto sussistenti il pericolo di inquinamento probaborio e il pericolo di fuga''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog