Cerca

Treviso: studente costretto a dare soldi e gioielli, baby gang sgominata

Cronaca

Treviso, 21 apr. - (Adnkronos) - Ha preso di mira uno studente 16enne, lo ha minacciato costringendolo, a piu' riprese, a consegnargli denaro e gioielli. La baby gang e' stata sgominata dai carabinieri di Treviso che hanno arrestato in flagranza un 17enne italiano di origini iraniane per estorsione in concorso continuata e hanno denunciato in stato di liberta' altri due coetanei per lo stesso reato. Un quarto giovane diciassettenne e' stato denunciato, invece, per ricettazione.

I giovani, tutti studenti di istituti superiori di Treviso e Villorba (Treviso), avevano posto in essere una attivita' estorsiva e persecutoria nei confronti del loro coetaneo. Ieri, a fronte dell'ennesima richiesta di denaro, 100 euro, la vittima, accompagnata dai genitori, si e' rivolta ai carabinieri che hanno arrestato, in flagranza, il leader del gruppo mentre stava per riscuotere la somma pattuita, 'spalleggiato' a distanza dagli altri quattro.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, nel tempo, la vittima aveva fatto fronte alle minacce e alle richieste di denaro per complessivi 900 euro. La vittima aveva sottratto i soldi agli ignari genitori e aveva sottratto anche gioielli e un orologio appartenenti alla nonna. L'orologio, infatti, e' stato trovato nella disponibilita' di uno degli aguzzini, che e' stato denunciato per ricettazione. Al termine dell'operazione, il giovane arrestato e' stato posto, su disposizione della Procura dei Minori di Venezia, agli arresti domiciliari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400