Cerca

Toscana: stato di crisi per Prato e Massa-Carrara, Regione al ministero

Economia

Firenze, 21 apr. - (Adnkronos) - Prato e Massa-Carrara saranno dichiarate aree in stato di crisi. L'assessore al lavoro e alle attivita' produttive della Regione Toscana, Gianfranco Simoncini, ha avuto la conferma stamani nel corso di una visita al Ministero delle Sviluppo economico a Roma. Il decreto e' gia' stato firmato, ma ancora non e' stato certificato ed e' in fase di registrazione. Dopodiche' dovra' essere firmato l'accordo di programma.

''Siamo naturalmente soddisfatti, visto che il governo ha recepito le richieste che noi stessi avevamo avanzato - commenta l'assessore - Ora attendiamo la convocazione a Roma per definire gli impegni: incontro che auspichiamo possa avvenire subito dopo la formalizzazione del decreto''.

''La dichiarazione di stato di crisi - spiega l'assessore Simoncini - consentira' per Massa-Carrara di procedere con il protocollo d'intesa recentemente definito e che ha come obiettivo la reindustralizzazione delle area, con un interesse particolare per la ex Eaton e i Nuovi Cantieri Apuania. Per Prato invece il decreto consentira' di apri re un nuovo tavolo con il governo per l'attivazione di strumenti di sostegno alle imprese e la messa a disposizione di ulteriori risorse per progetti, su scala piu' vasta, da definire insieme anche alla Regione. Ma per questo serve un tavolo per definire i reciproci impegni: quella della Regioni e della Toscana e quelli del governo''. La Regione continua naturalmente a lavorare, su Prato, anche al progetto speciale per la citta' e il rilancio della sua economia, parte del programma regionale di sviluppo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog