Cerca

Agricoltura: Coldiretti Siena, in aumento lupi che compiono stragi di ovini (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Il caso - ''Alla perdita di ogni animale - denuncia Niccolo' De Gori, allevatore Coldiretti di Trequanda - devo sommare i costi legati al trasporto, all'abbattimento e all'incenerimento della carcassa. Nel 2010, dopo aver perso ben 69 capi a causa delle continue aggressioni - continua De Gori - sono stato costretto a chiudere il mio caseificio, attivo da 50 anni, e licenziare il personale''. Se vengono a mancare le pecore manca, infatti, anche la produzione di latte e si arresta la virtuosa filiera del pecorino che nel senese rappresenta un'eccellenza.

''A questo si aggiunge - prosegue Ligas - che i lupi responsabili delle aggressioni sembrano essere ibridi''. Una caratteristica gia' denunciata nel 2009 in occasione della manifestazione ''Cantieri della biodiversita''', durante il workshop "L'ibridazione tra animali selvatici e domestici: una minaccia per la biodiversita''' promosso da Federparchi, Ispra e Provincia di Siena.

''Non vorrei - aggiunge Ligas - che l'inserimento dei lupi nel nostro territorio, per il contenimento della sovrappopolazione di caprioli e cinghiali, fosse avvenuto con ibridi. Il sospetto nasce dall'assenza di randagismo nel nostro territorio, fenomeno invece denunciato oggi come causa di soggetti ibridi''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog