Cerca

Catania: badante uccisa, arrestato non risponde a gip

Cronaca

Catania, 21 apr. - (Adnkronos) - Antonino Portale, il 52enne arrestato dalla polizia, due giorni fa, perche' accusato di avere ucciso per gelosia la fidanzata Lucia Cosentino di 51 anni il 16 gennaio scorso, si e' avvalso della facolta' di non rispondere.

Davanti al gip Carlo Cannella, infatti, l'uomo durante l'interrogatorio ha solo sottolineato di "essere innocente" e di "non avere ucciso" la donna.

La Squadra mobile della questura etnea ritiene di aver provato, grazie a controlli su celle telefoniche e profili di facebook della vittima e dell'indagato e ad accertamenti incrociati sui loro dna, che e' stato l'uomo ad uccidere la donna con colpi di un oggetto contundente in testa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog