Cerca

Toscana: dal 1999 al 2008 imprese gestite da stranieri sono quadruplicate (3)

Economia

(Adnkronos) - I paesi con la crescita maggiore, 18 volte rispetto al 1999 e 11.306 aziende in totale, sono quelli europei ex socialisti, anzitutto albanesi e romeni, che superano quelli est-asiatici che comunque triplicano il loro contributo (quasi 8 mila aziende). Quelli nordafricani, specie marocchini e tunisini, aumentano di 7 volte toccando quota 4.673 e superando di quasi mille unita' le economie avanzate. Di 7 volte crescono anche le imprese di altri paesi africani, soprattutto senegalesi, passando da 387 a 2.745.

In pratica quasi l'83% (in termini assoluti circa 27 mila) delle imprese hanno un titolare proveniente da queste aree geografiche. Al primo posto restano i cinesi, 7.029 imprese, seguono albanesi (5.114), romeni (4.259) e marocchini (3.489). Queste quattro nazionalita' coprono il 73% del totale. In relazione ai settori di attivita', circa l'85% delle imprese opera nelle costruzioni, nel commercio e nella manifattura. Quelle attive in un unico comparto sono prevalentemente di nazionalita' senegalese (commercio), albanese e romena (entrambe edilizia).

La doppia specializzazione prevale nelle cinesi (manifattura e commercio) e nelle marocchine (commercio e costruzioni). La plurispecializzazione e' una caratteristica soprattutto di pakistane, argentine, brasiliane, macedoni e egiziane.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog