Cerca

Immigrati: Di Cosimo (Pdl), Pd alza toni per distogliere da suoi fallimenti

Cronaca

Roma, 21 apr. - (Adnkronos) - "Ci chiediamo se il segretario romano del Pd, Marco Miccoli, si sia reso conto del registro e del tono impiegato nelle sue quotidiane esternazioni che si avvicinano sempre piu' a veri e propri deliri". Lo dichiara Marco Di Cosimo, vicecoordinatore vicario del Pdl di Roma. "Se errare e' umano, perseverare e' diabolico - prosegue - da piu' parti si chiede un impegno alla moderazione dei toni che sistematicamente viene disatteso da Miccoli, il quale ormai non piu' credibile come guida romana del suo partito, cerca di sviare i giudizi sul suo operato facendo ricorso alla polemica e all'insulto".

"Nello specifico - aggiunge - non comprendiamo davvero come il centrosinistra possa dare lezioni di politiche sociali se ha avallato lo scempio di campi nomadi ridotti a luogo di degrado in cui venivano ignorati i piu' elementari diritti dell'individuo; o insediamenti abusivi che costellavano il territorio capitolino, con condizioni di vita pericolose sia per gli stessi occupanti sia per i romani che vivevano nei pressi di queste aree".

"Ricordiamo, infatti, a Miccoli che l'amministrazione Alemanno non agisce 'a favore di telecamera', come evidentemente era abituato il centrosinistra con i red carpet di Veltroni, ma tenendo ben presenti gli interessi dei romani al fine di risolvere le criticita' della Capitale, lasciate colpevolmente irrisolte dall'attuale opposizione", conclude.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog