Cerca

Trieste: un arresto per bancarotta fraudolenta, distratti 4 mln euro

Cronaca

Trieste, 21 apr. - (Adnkronos) - B.V. di 65 anni e' stato arrestato dalla Squadra Mobile di Trieste, a seguito di una condanna emessa dal Tribunale locale per bancarotta fraudolenta, appropriazione indebita e false comunicazioni sociali. Nei giorni scorsi, in esecuzione di un analogo provvedimento della Procura della Repubblica, era stato arrestato l'amministratore delegato della societa' triestina For Trans dichiarata fallita per bancarotta fraudolenta.

I fatti risalgono al 2007, quando i libri della societa' vennero portati in Tribunale per lo stato di insolvenza verso numerosi creditori, a causa delle distrazioni di denaro effettuate dai soci e dall'amministratore delegato. Infatti la For Trans svolgeva all'epoca operazioni doganali, spedizioni, magazzinaggi e depositi. L'uomo arrestato oggi, secondo la sentenza inflitta dal Tribunale del capoluogo giuliano, si e' approfittato della sua posizione per appropriarsi dei soldi versati dai clienti per il pagamento dei diritti doganali, pur consapevole dello stato di gravissima e irreversibile situazione finanziaria della societa'.

Il danno complessivo arrecato dall'arrestato e dai suoi soci ammonta a circa quattro milioni di euro: denaro ricevuto dai clienti e impiegato per uso personale, con l'aggravante di aver causato anche il fallimento di un'altra societa' collegata alla For Trans, di cui B.V. era socio. B.V. e' stato rinchiuso nel carcere di Trieste, dove scontera' la pena definitiva di due anni e dieci mesi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog