Cerca

Immigrati: Radicali Roma, Alemanno incapace di governare arrivi profughi

Cronaca

Roma, 21 apr. - (Adnkronos) - "Il sindaco Alemanno dovrebbe almeno tentare di governare fenomeni come l'arrivo di alcune centinaia di profughi a Roma in queste settimane, conseguenza prevedibile e numericamente contenuta di enormi ed epocali stravolgimenti che stanno avvenendo in Nord Africa. Purtroppo invece, da settimane, lo sentiamo ripetere 'Nemmeno uno a Roma' nella convinzione di dare un bello spettacolo, di infondere sicurezza nei cittadini, e lo sentiamo 'rivendicare' che a Roma gia' ci sono circa ottomila rifugiati". Lo dichiara in una nota Riccardo Magi, segretario di Radicali Roma.

"Ma se le strutture di accoglienza della citta' ne possono ricevere circa 1500 - prosegue Magi - il sindaco ha idea di quanti siano nella Capitale i rifugiati privi di una qualsiasi, pur minima, assistenza? Cosa sta facendo l'amministrazione per questa situazione, cioe' per garantire il rispetto dei diritti fondamentali della persona a questi cittadini che godono di protezione internazionale o sono richiedenti asilo? Il problema e' un problema oridnario che esiste nella nostra citta' al di la' della presunta attuale emergenza".

"Ci risulta che alla fine di gennaio scorso sia stato siglato un accordo tra ministero dell´Interno, prefettura e Roma Capitale per riorganizzare il 'welfare dei rifugiati' e realizzare i necessari e dovuti servizi di accoglienza a Roma - aggiunge - accordo che prevedeva anche lo stanziamento di dieci milioni di euro da parte del governo. Di questo dovrebbe parlarci l'amministratore Alemanno, di questo dovrebbe occuparsi anziche' avere come unica fissazione la difesa delle 'frontiere'".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog