Cerca

Immigrati De Palo (Roma), proposte per aiutare ultimi e non strumentalizzarli

Cronaca

Roma, 21 apr. - (Adnkronos) - "Il bene comune deve essere incarnato nel reale, altrimenti rischiamo di cadere nella demagogia. Ho partecipato per oltre tre anni ai tavoli sul Piano Rom come presidente di una grande associazione cercando di dare il mio contributo per trovare soluzioni che fossero al tempo stesso solidali e sostenibili. Il sindaco non si e' mai tirato indietro al confronto. E' anche vero che il confronto ha senso se le idee che vengono proposte hanno la possibilita' di essere attuate, se non sono calate nella realta' sono aria fritta e facilmente strumentalizzabili". E' quanto dichiara in una nota l'assessore alla Famiglia, all'Educazione e ai Giovani del Comune di Roma Gianluigi De Palo, in merito alle parole della Comunita' di Sant'Egidio relative al tema dell'immigrazione a Roma.

"La situazione internazionale che stiamo vivendo getta il nostro Paese in una continua emergenza - sottolinea - L'accoglienza e' una cosa seria, per questo con i numeri di immigrati che gia' gravitano intorno alla nostra citta', correremmo il rischio di non assicurare un'ospitalita' dignitosa".

"La prossimita' non puo' essere approssimativa, ma deve essere concretamente sostenibile - conclude - I poveri e gli ultimi, non devono e non possono essere strumentalizzati politicamente. Credo di interpretare il sentimento comune chiedendo, almeno su queste emergenze umanitarie, di andare oltre l'ideologia e le logiche di partito".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog