Cerca

Toscana: Regione a confronto sulla riforma del trasporto pubblico locale (2)

Economia

(Adnkronos) - Per gli aspetti occupazionali, inoltre, la Regione ha richiamato tutti i soggetti al rispetto degli impegni presi nell'accordo di febbraio, ed ha ricordato che non sono previsti, ne' ipotizzabili incentivi all'esodo per coloro che hanno maturato i requisiti pensionistici.

Per proseguire verso la riforma toscana del trasporto pubblico locale, e' stata ulteriormente condivisa da Regione Upi, Uncem ed Anci, la bozza di convenzione per la gestione associata delle funzioni, necessaria per costituire un ufficio unico regionale che supporti gli enti locali nella gestione del futuro contratto con un'unica azienda in ambito regionale (anziche' gli attuali 14 attuali).

L'accordo su tale convenzione, e la prossima adozione da parte della giunta regionale, e' un passaggio fondamentale per l'attuazione della riforma del trasporto pubblico della toscana. Dal 2012, con l'avvio della gara unica, l'adozione di criteri di massima integrazione tra gomma e rotaia, ed i risparmi sui costi di gestione, sara' compiuto un deciso passo avanti sulla strada dell'efficienza e della rispondenza ai bisogni dei cittadini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog