Cerca

Chiesa: mons. Betori, infedelta' alcuni preti non oscurano fedelta' dei piu'

Cronaca

Firenze, 21 apr. - (Adnkronos) - ''Le tenebrose infedelta' di alcuni'' sacerdoti non possono ''oscurare la luminosa fedelta' dei piu'''. Lo ha detto l'arcivescovo di Firenze, monsignor Giuseppe Betori, nel corso dell'omelia per la messa Crismale del Giovedi' Santo. Un'omelia incentrata sulla figura del cardinale Elia Dalla Costa, arcivescovo a Firenze dagli anni '30 agli anni '60, di cui ricorrono quest'anno i cinquant'anni dalla morte.

Anche nella Chiesa fiorentina ''non sono mancate debolezze, alcune anche di uno spessore tragico, per le quali non ci stancheremo mai di chiedere perdono, di sentirci vicini alle vittime che ne hanno sofferto e di impegnarci per rimuoverne le cause'', ha aggiunto monsignor Betori, con riferimento alla vicenda di don Lelio Cantini, l'ex parroco della Regina della Pace ridotto allo stato laicale da Benedetto XVI per abusi sessuali plurimi sui minori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog