Cerca

Bari: spaccio di droga, gup respinge richiesta patteggiamento Tarantini

Cronaca

Bari, 21 apr. - (Adnkronos) - Il giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Bari Marco Guida ha respinto la richiesta di patteggiamento a due anni e sei mesi di reclusione avanzata dalla difesa dell'imprenditore Giampaolo Tarantini nell'ambito del processo sulla cessione di sostanze stupefacenti (cocaina a titolo gratuito, cioe' senza corrispettivo), risalente alla famosa estate del 2008. I reati ipotizzati a carico dei sei imputati sarebbero avvenuti a Bari e per u capoi di imputazione in Sardegna durante una vacanza di Tarantini nell'isola. Le indagini furono condotte da militari della Guardia di Finanza che si avvalsero di intercettazioni telefoniche e di testimonianze. L'inchiesta deriva da quella sulle protesi sanitarie.

A seguito del giudizio immediato, l'avvocato di Tarantini, Nicola Quaranta, aveva chiesto il patteggiamento della pena, assentita dal pm inquirente Giuseppe Scelsi, e in subordine il rito abbreviato. Il gup Guida ha respinto l'istanza di patteggiamento. Non sono chiare le motivazioni: potrebbe essere un particolare calcolo delle pene oppure un discorso legato al mancato riconoscimento delle attenuanti oppure il gup potrebbe avere ritenuto la pena troppo lieve. La posizione di Tarantini e' stata stralciata: ora si andra' comunque a processo abbreviato con un altro giudice. Tarantini, oltre a rendere dichiarazioni autoaccusatorie, indico' non solo i moni dei correi ma anche dei presunti fornitori. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog