Cerca

Borsa: Milano migliore d'Europa con Fiat e banche (2)

Finanza

(Adnkronos) - A Milano Ftse Mib 21.810,7 (+1,43%), All Share 22.521,72 (+1,23%). Scambi per 3,14 mld di euro di controvalore, dai 3,21 mld di ieri. Bene anche Francoforte (Dax 7.295,49 (+0,64%), Madrid (Ibex 10.584,1, +0,46%), Parigi (Cac 4.021,88, +0,43%), Zurigo (Smi 6.457,16, +0,19%), Bruxelles (Bel 20 2.727,67, +0,09%). Negative, invece, Londra (Ftse 100 6.018,30, -0,07%), Lisbona (Psi 20 7.597,44, -0,21%), Amsterdam (Aex 359,01, -0,24%).

In piazza Affari brillano le banche (+3,57% l'indice settoriale Italia), l'auto (+3,29%), i finanziari (+2,88%), i beni di consumo (+1,51%). Calano tlc (-0,91%), beni industriali (-0,76%). Maglia rosa del Ftse Mib Fiat (+4,49% a 6,87 euro), dopo che la casa torinese ha annunciato l'esercizio dell'opzione call per rilevare un ulteriore 16% di Chrsyler. Agli antipodi nel paniere Fiat Industrial (-3,45% a 9,8 euro), che sconta l'indebitamento netto piu' alto delle attese a fine primo trimestre.

Sulle banche tornano gli acquisti, con guadagni sostanziosi per Unicredit (+4,45% a 1,691 euro), Intesa SanPaolo (+4,22% a 2,172 euro), Banco Popolare (+3,67% a 1,949 euro), Banca Mps (+2,39% a 0,9005 euro), Ubi Banca (+2,11% a 5,82 euro), Mediobanca (+1,75% a 7,57 euro). In controtendenza Bpm che, dopo il crollo di ieri (-8,55%) provocato dall'annuncio della maxi ricapitalizzazione da 1,2 mld, chiude in calo dello 0,17% a 2,306 euro. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog