Cerca

Immigrati: tunisini in attesa a Roma, connazionali solidali 'qui fino a che avranno bisogno' (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Storie che dopo la rivolta in Tunisia si incrociano nella capitale. Mohamed vive a Roma da piu' di 7 anni e anche lui oggi era in via Giolitti per aiutare i cugini sbarcati a Lampedusa da alcuni giorni e che da termini vogliono raggiungere come la gran parte dei tunisi Ventimiglia, la porta italiana verso la Francia.

"Ho frequentata la scuola italiana in Tunisia per sei mesi e poi - racconta - sono venuto in Italia. Dopo un mese ho trovato lavoro, anche grazie all'aiuto di don Pietro Sigurani. Ora soffro vedendo i miei cugini in strada senza sapere dove mangereanno e dove dormiranno. Sono qui per aiutarli ma e' difficile: due di loro vorrebbero andare in Francia per raggiungere la famiglia ma hanno avuto problemi a Ventimiglia".

Accanto a lui uno dei cugini che cerca in Mohamed un aiuto e racconta il suo viaggio: "Sono arrivato a Lampedusa dopo 10 ore su un'imbarcazione di fortuna. Vorrei andare in Francia da mio padre, partiro' stasera. L'unica cosa che voglio e' un lavoro".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog