Cerca

Immigrati: viaggio su barcone da Tunisia a Lampedusa, arrestati due scafisti a Bari

Cronaca

Bari, 22 apr. - (Adnkronos) - Agenti della Squadra Mobile della Questura di Bari hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto due cittadini tunisini, Manee Asad, 34 anni, e Lajnaf Saber, 25, ritenuti responsabili, in concorso tra loro, di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. In particolare i poliziotti hanno svolto indagini nel Centro di Accoglienza Richiedenti Asilo del capoluogo pugliese trovando delle prove sul loro ruolo di organizzatori del viaggio dalle coste africane fino a Lampedusa di 35 immigrati a bordo di un barcone da loro stessi condotto. Si tratta quindi di due scafisti.

La traversata si e' conclusa lo scorso 17 marzo con il soccorso in mare. Sono state le testimonianze di due passeggeri di quel viaggio, loro connazionali ospiti del Cara di Bari, a fornire le prove decisive agli inquirenti. Nei confronti dei due scafisti e' stato poi adottato un provvedimento cautelare in carcere dal gip del Tribunale di Bari su richiesta della Procura della Repubblica. I testimoni, che hanno riferito nel dettaglio circa la condotta illecita dei connazionali, hanno corrisposto per il viaggio una somma di denaro compresa tra i 2.000 e i 2.500 dinari (1000/1250/ euro circa). Al momento dello sbarco gli scafisti si erano confusi con gli altri migranti cercando di sottrarsi alle loro responsabilita''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog