Cerca

'Un'ansia di pace', Ada Gentile in concerto a Roma per Giovanni Paolo II

Spettacolo

Roma, 22 apr. (Adnkronos) - Ha voluto un'orchestra di giovani, tutti dai 14 ai 25 anni, per regalare il suo omaggio alla figura di Giovanni Paolo II, che con i giovani aveva uno speciale ed intenso rapporto. La compositrice Ada Gentile presenta per la prima volta a Roma venerdì 29 aprile alle 21 all'Auditorio Pio (Via della Conciliazione 4), 'Un'ansia di pace', l'opera da lei composta e dedicata interamente, per l'occasione, alla figura del grande Papa polacco.

La composizione verrà eseguita nell'ambito del 'Concerto per la Pace' dedicato a Karol Wojtyla. L'Orchestra Giovanile di Roma suonerà seguendo i versi dei poeti Salvatore Quasimodo ed Ivana Manni letti dalla voce recitante di Alessandro Quasimodo, figlio del Premio Nobel. "E' un'opera corale - dice all'ADNKRONOS Ada Gentile - scritta per la pace che prevede coro, orchestra e voce recitante. Vuole essere un'opera di grande impatto per il grande pubblico, che arriva più facilmente all'ascolto rispetto alle mie precedenti. Proprio per questo vi sono anche delle contaminazioni per quanto riguarda il linguaggio musicale".

Anche la scelta dei giovani esecutori non è stata casuale. "Ho voluto l'orchestra giovanile di Roma perché è giusto lavorare con i giovani - sottolinea la compositrice - anche se non è sempre facile. Li ho conosciuti al teatro di Recanati in occasione della consegna di un premio per il mio lavoro come direttore artistico del Teatro Lirico di Ascoli Piceno, e li ho scelti per questo lavoro".

'Un'ansia di pace', che prende il titolo da un verso di Quasimodo, è stata già eseguita in molti teatri, con grande successo di pubblico. "Spero che arrivi, sia la musica che il messaggio di pace - dice la Gentile - perché è pensata proprio per la moltitudine. Anche se sono versi molto drammatici, esprimono la solitudine dell'uomo, la gente la capisce e la recepisce". Nell'opera della compostirice anche i Cori 'F.Mannelli' di Tivoli, 'La Corolla' di Ascoli Piceno e 'Beato Angelico' di Roma, diretti dal M.o Vincenzo Di Benedetto. Il concerto proseguirà con opere di Nino Rota (nel centenario della nascita), di Shostakovic e di Badelt.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog