Cerca

Diritti tv: Ghirardi, chi vuole distruggere calcio non sono societa' che fanno sacrifici

Sport

Milano, 22 apr. (Adnkronos) - "Chi vuole distruggere il calcio non sono le squadre che fanno sacrifici". Cosi commenta a margine dell'assemblea Lega Calcio il presidente del Parma, Tommaso Ghirardi la decisione di assegnare ad alcune societa' la realizzazione delle indagini demoscopiche sui bacini d'utenza per la suddivisione dei 200 mln l'anno di diritti tv.

Il presidente del club emiliano si e' soffermato anche sullo scontro tra le 15 squadre medio-piccole e i 5 big spiegando che "si discute da 6 mesi su come dividere questi soldi e ora si fanno le cause. Bisogna mettersi d'accordo su come dividere queste risorse, ci deve essere un criterio se no e' follia. E' per questo che abbiamo scelto queste 3 societa' demoscopiche che devono rilevare i bacini d'utenza".

Sicuramente, dice, "il Parma prendera' meno del Milan ma dobbiamo sapere quanto. Noi abbiamo un bilancio inferiore 4, 5 volte quindi la mancanza di risorse pesa piu' a noi. Chi ha creato la spaccatura sono i grandi club, loro faranno il campionato europeo e noi faremo il campionato dei delusi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog