Cerca

Sanita': giudici Milano, in Santa Rita pazienti fragili trasformati in strumento di fatturato

Cronaca

Milano, 22 apr. (Adnkronos) - Nella clinica Santa Rita ''l'ansia di riempire la sala operatoria non si fermava neppure di fronte a pazienti particolarmente fragili e indifesi, anch'essi trasformati, senza un barlume di pieta', in strumenti per la produzione del fatturato''. E' uno dei passaggi delle lunghe motivazioni della sentenza con la quale i giudici milanesi hanno condannato l'ex primario di chirurgia toracica, della clinica milanese, Pierpoaolo Brega Massone a 15 anni e mezzo di reclusione e i suoi collaboratori Pietro Presicci e Marco Pansera a 10 e 6 anni e 9 mesi.

In particolare i giudici sottolineano ''l'insensibilita' e la spietatezza'' che emerge nelle modalita' con cui sono stati ''sottoposti ad interventi chirurgici inutili, con il relativo carico di sofferenza, persone molto anziane, ovvero in condizioni di salute gia' gravemente compromesse''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog