Cerca

Immigrati: nel 2010 rimesse verso l'estero per 6,4 mld, in calo del 5,4% (2)

Economia

(Adnkronos) - L'Asia e' il continente maggiormente beneficiario delle rimesse che escono dall'Italia. Con oltre 3 miliardi di euro la macroarea asiatica concentra il 47,4% di tutti i flussi monetari. Il 27,4% rimane all'interno dei confini europei, il 12,5% e' diretto in Africa e l'11,6% va verso l'America. Ma rispetto al 2009 quasi tutte le destinazioni hanno subito una contrazione in termini di rimesse inviate: il continente asiatico ha ricevuto dagli stranieri in Italia il 9,5% in meno di denaro e l'Africa il 4,5% in meno. Unica eccezione i Paesi europei, le cui rimesse sono aumentate del 4,2%.

Tra tutti i Paesi, la Cina e' quello a cui viene inviato il maggior volume di rimesse con 1,7 miliardi di euro, seguito da Romania (800 milioni di euro), Filippine (712 milioni) e Marocco (251 milioni). Anche i principiali beneficiari devono fare i conti con un calo delle rimesse. Per la Cina la variazione si attesta al -10,2%, per le Filippine al -11,1% e per la Romania al -3%. In quanto a rimesse pro capite, ciascun cinese residente in Italia invia in patria poco piu' di 9 mila euro.

Questo significa che ogni cinese in Italia 'mantiene' 2,9 cinesi in Patria e che a livello complessivo si tratta di oltre mezzo milione di cinesi. Con 5.761 euro di rimesse pro capite i filippini sostengono una comunita' in patria di 468 mila concittadini, i bengalesi di 400 mila soggetti e i senegalesi di 308 mila persone. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog