Cerca

Grecia: Papandreou, agenzie rating vogliono decidere il nostro futuro

Economia

Atene, 22 apr.- (Adnkronos) - "Oggi i governi nazionali sembrano deboli di fronte al potere del capitale globale. Sono le agenzie di rating e non i governi eletti dal popolo a voler definire il nostro destino e determinare il futuro dei nostri figli". Lo afferma il primo ministro greco George Papandreou in un messaggio diffuso per il 44mo anniversario del golpe militare dei colonnelli.

Tracciando un parallelo implicito fra la minaccia autoritaria e quella della perdita' di sovranita' economica, Papandreou sottolinea che "la difesa e il rafforzamento della democrazia sono piu' attuali che mai".

Le parole del premier greco seguono precedenti dure prese di posizione delle autorita' greche contro le agenzie di rating che hanno posto il debito di Atene a livello 'spazzatura', causando l'esplosione del costo di rifinanziamento dei titoli in scadenza. Questa mattina il rendimento dei bond a 5 anni e' salito al 16,73, dopo aver superato in apertura quota 17 per cento. Per i titoli a 10 anni, invece, il rendimento e' del 14,90 per cento (un anno fa era intorno all'8,50 %).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog