Cerca

Giustizia: Palmeri, il caso Lassini non e' chiuso

Politica

Milano, 22 apr. - (Adnkronos) - "La Moratti continua a ripetere la cantilena che il caso Lassini e' chiuso, perche' non sa o non vuole affrontare la questione con coraggio e chiarezza". Lo afferma Manfredi Palmeri, presidente del Consiglio comunale di Milano e candidato sindaco con il nuovo polo, , sul caso aperto da Roberto Lassini, candidato alle prossime elezioni comunali a Milano e presidente dell'associazione che ha stampato e affisso i manifesti con la scritta 'Via le Br dalle procure'.

"Dimissioni -si chiede Palmeri- irrevocabili da cosa? Dalla lista del Pdl collegata alla Moratti non e' possibile perche' il candidato da loro inserito non puo' essere tolto. Dal Consiglio comunale non e' possibile perche' ci si puo' dimettere solo da una carica che si ricopre, e direttamente o indirettamente con delega. La Moratti, lungi dall'essere risolutrice come aveva fatto finta di essere, e' corresponsabile di questa farsa che offende sempre di piu' le istituzioni e i milanesi''.

Per Palmeri "il caso non e' affatto chiuso. Dal punto di vista tecnico-giuridico non si puo' chiudere, dal punto di vista politico si apre sempre di piu', perche' anche nel centrodestra i moderati, i liberali, i cittadini normali sono sconcertati e prendono le distanze dalla Moratti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog