Cerca

25 Aprile: Errani (Emilia Romagna), festa di liberta' e democrazia

Politica

Bologna, 22 apr. - (Adnkronos) - "Liberta' e democrazia. I valori del lavoro, della giustizia e della partecipazione popolare. Il 25 Aprile porta in primo piano, anche quest'anno i princi'pi fondamentali che uniscono l'Italia a 66 anni dalla Liberazione e a 150 anni dall'Unita'". E' quanto scrive nel suo sito il presidente della Regione Emilia Romagna Vasco Errani, ricordando che questi "sono valori che stanno nella nostra Costituzione, documento che ancora oggi molti Paesi moderni e avanzati ammirano per la capacita' di sintesi e profondita'. Quella stessa Carta che troppo spesso si vorrebbe cambiare, basta guardare le cronache quotidiane, con uno spirito di parte e nessuna cultura delle istituzioni, togliendo diritti, garanzie, equilibri alla nostra democrazia".

"Il 25 Aprile - prosegue Errani - ci ricorda che le istituzioni non possono essere sede di risse e di mercanteggiamenti e che non e' consentito a nessuna forza responsabile alimentare lo scontro fra le istituzioni e fra i poteri costituzionali". Citando la vicenda dei manifesti che nei giorni scorsi hanno tappezzato Milano equiparando i giudici ai terroristi, Errani parla di "un caso insopportabile di degrado e assenza di dignita', quella stessa dignita' che il presidente Giorgio Napolitano ha fermamente difeso, anche in questa congiuntura, insieme all'onorabilita' della magistratura".

"Liberta', democrazia e giustizia, dignita' delle istituzioni" per Errani sono "concetti vitali, valori moderni e ricchi di significati che le nuove generazioni in questo difficile momento debbono cogliere. Valori che vanno interpretati in un impegno sociale e civile rinnovato, un vero scatto culturale che consenta all'Italia di liberare le proprie migliori risorse per l'Europa e il mondo di domani".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog