Cerca

Oro: Corbari (Superfund), c'e' spazio per arrivare a 2.500 dollari l'oncia (2)

Finanza

(Adnkronos) - Un corsa alimentata in particolare dall'inflazione, dalla debolezza del dollaro e dalle incertezze sui mercati finanziari. Elementi che "spingono il prezzo dell'oro e ne aumentano la richiesta", mentre la speculazione gioca un ruolo piu' defilato. "Senza dubbio la domanda e la potenziale speculazione spingono anche in parte la crescita del prezzo di un bene, ma non per dieci anni", sottolinea Corbari.

Secondo l'ad di Superfund, pero', non vanno sottovalutati alcuni aspetti sociopolitici che sono alla base della forte crescita del prezzo del metallo giallo. "In primo luogo -spiega- la forte crescita economica avvenuta in Cina e India, tra i maggiori importatori d'oro al mondo, ha contribuito alla comparsa nel loro tessuto sociale di un ceto medio, prima praticamente inesistente. Questa nuova classe sociale e' storicamente la maggiore consumatrice di gioielleria, e il suo crescente affermarsi ha spinto l'industria orafa e la relativa domanda a livelli esponenziali".

In secondo luogo, continua, "stiamo assistendo a un aumento dei costi estrattivi a causa di sempre maggiori tutele nei confronti dei lavoratori delle miniere nei principali Paesi esportatori e un conseguente aumento dei costi, che condizionano e riducono i budget per la ricerca di nuove miniere. Infine, non trascurabile il fatto che l'oro non e' un bene disponibile in misura infinita". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog