Cerca

Milano: Palmeri, faccia a faccia candidati va fatto

Politica

Milano, 22 apr. - (Adnkronos) - "Il faccia a faccia tra i candidati sindaco va fatto, sono stato il primo a chiederlo alla Moratti, da 16 giorni, senza ricevere alcuna risposta. La Moratti smetta di nascondersi, perche' non puo' fare una campagna preconfezionata senza interagire col mondo reale, fatto di domande vere, risposte vere e di libero confronto con gli altri candidati e naturalmente con e davanti ai milanesi". Lo ha detto Manfredi Palmeri, candidato sindaco di Milano per il Nuovo Polo, precisando che "per il primo incontro ho lasciato a lei la scelta di luogo, giorno, moderatore".

Dunque l'appello a Moratti affinche' "risponda alla proposta: ce lo chiedono le tv nazionali e locali e io ho gia' dato la mia disponibilita'. Lei faccia lo stesso e chiedo a Pisapia di essere pronto anche lui per i confronti e di sostenerne la necessita'" .

"Al Pime - ha aggiunto - si e' trattato di una cosa profondamente diversa: le regole che ci hanno dato e che io ho rispettato, erano quelle proprie di un momento educativo, rivolto ai giovani invitati, in cui non si poteva assolutamente interloquire con gli altri candidati e si poteva solo rispondere alle domande dei ragazzi su temi specifici e concordati, senza poter commentare le risposte altrui o riprendere la parola sviluppando ragionamento e dibattito. Confronto tra candidati, ed e' bene che la Moratti lo capisca, vuol dire un'altra cosa. I milanesi se ne stanno accorgendo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog