Cerca

Oro: Corbari (Superfund), c'e' spazio per arrivare a 2.500 dollari l'oncia (3)

Finanza

(Adnkronos) - Piu' in generale, spiega Corbari, "le materie prime sono un bene di uso comune che e' stato sottovalutato in passato e che oggi viene utilizzato in tutti i portafogli sofisticati e non solo. Sono divenute un'asset class indipendente, come considero l'oro, ovvero una valuta indipendente".

Nonostante il record, secondo Corbari, e' ancora opportuno investire sull'oro. "Senza dubbio nel medio-lungo periodo si'", mentre "nel breve acquistare sui massimi non e' mai consigliabile". Il pericolo e' un forte calo del prezzo, come avvenuto trent'anni fa: dopo il picco del 1980 il prezzo dell'oro subi' un forte ribasso, per poi cominciare a risalire solo vent'anni dopo. Per il manager, in ogni caso, la possibilita' che quella situazione si ripeta non e' molto probabile. "Senza dubbio -sottolinea- i mercati sono sempre stati ciclici e oggi come non mai i cicli si sono accorciati sempre piu'. Se vi e' stato un ciclo ventennale ribassista mi aspetterei lo stesso per un trend rialzista, quindi potenzialmente ventennale".

Ma il rialzo delle quotazioni non riguarda solo l'oro. Anche gli altri metalli, preziosi e non, hanno registrato incrementi da primato negli ultimi anni. Come l'argento, che ha recentemente raggiunto il record dal 1980. "Vi sono altre dinamiche legate al prezzo dell'argento -precisa Corbari- ma direi che questo metallo meriterebbe molto spazio come il suo cugino piu' pregiato".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog