Cerca

Sostenibilita': inanellati i falchetti di Aria e Vento, la coppia de La Sapienza

Cronaca

Roma, 22 apr. - (Adnkronos) - Anche quest'anno si allarga la famiglia di Aria e Vento, la coppia di falchi pellegrini con fissa dimora alla facolta' di Economia della Sapienza. Sono tre i nuovi nati che hanno ricevuto il benevenuto sul terrazzo dell'universita' con l'inanellamento. La settima stagione riproduttiva della prolifica coppia ha preso il via il 28 febbraio scorso quando, con grande anticipo rispetto al passato, Aria ha deposto il suo primo uovo, seguito da altri tre, uno dei quali e' poi risultato non fecondato. Da meta' febbraio il nido e' monitorato 24 ore su 24 da una webcam di nuova generazione, caratterizzata da una altissima definizione delle immagini, che permette a studiosi e appassionati di seguire la vita del nido direttamente dal sito www.birdcam.it o dalla sezione ''sostenibilita''' di Terna. ''Birdcam'' e' un'iniziativa che vede la collaborazione di Terna, proprietario e gestore della rete elettrica nazionale, dell'Universita' ''La Sapienza'' di Roma e di Ornis italica, un'associazione di ricercatori e ornitologi con la quale Terna collabora anche per il progetto 'Nidi sui tralicci'. ''Il fatto che sia la settima stagione riproduttiva di Aria e Vento vuol dire che a questi uccelli piace tornare in questo nido e che l'operazione di mettere nidi artificiali funziona'' spiega all'ADNKRONOS Fulvio Rossi, Csr Manager di Terna. Per questo motivo, aggiunge Rossi ''noi di Terna abbiamo fatto installare nidi artificiali sui nostri tralicci che sono ormai piu' di cinquecento. Credo che sia un modo per l'industria non soltanto per tenere conto degli impatti sull'ambiente ma anche per contribuire alla tutela della biodiversita'''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog