Cerca

Mafia: interrogatorio Ciancimino, mai falsificato documenti

Cronaca

Palermo, 22 apr. - (Adnkronos) - "Non ho falsificato alcun documento". Massimo Ciancimino nega tutto e respinge le accuse della Procura di Palermo che ieri ha firmato il provvedimento di fermo nei confronti del figlio dell'ex sindaco di Palermo accusato di calunnia pluriaggravata nei confronti di Gianni De Gennaro. Ciancimino durante le due ore circa di interrogatorio davanti al procuratore aggiunto Antonio Ingroia e ai pm Antonino Di Matteo e Paolo Guido, ha negato qualunque tentativo di manomettere documenti tra quelli consegnati alla Procura.

In particolare, Ciancimino e' accusato di avere manomesso un documento consegnato il 15 giugno 2010 nel quale c'e' il nome di Gianni De Gennaro cerchiato a penna. Ma, a quanto si apprende, Ciancimino non sarebbe stato convincente per i magistrati di Palermo. Spetta adesso al gip di Parma, dove si e' tenuto l'interrogatorio, decidere se convalidare il fermo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog