Cerca

Trasporto marittimo: Comandini (Provincia Cagliari) a Pili, abbiamo fatto nostra parte

Economia

Cagliari, 22 apr. - (Adnkronos) - ''Sull'aumento delle tariffe dei traghetti e sulle fantasiose accuse per il mancato ricorso della Provincia di Cagliari all'Autorita' garante della concorrenza e del mercato, Pili dovrebbe sapere che per le pubbliche amministrazioni parlano gli atti e non le chiacchiere. In questo caso gli atti e gli impegni assunti dall'amministrazione provinciale sono rappresentati dalla delibera n. 45 del primo marzo 2011, che sta seguendo il suo naturale iter. Le sue invece, mi dispiace dirlo, sono solo chiacchiere e distintivo. Peraltro fuori posto''. Cosi' l'assessore al Turismo della provincia di Cagliari, Piero Comandini, ha replicato alle critiche sollevate quest'oggi dal deputato sardo Mauro Pili in una conferenza stampa nella quale Pili, insieme al colega Bruno Murgia, ha illustrato tre azioni a tutela dei viaggiatori marittimi da e per la Sardegna.

''Non si puo' fare opposizione in Sardegna nel weekend -prosegue l'assessore- mentre nel resto della settimana si condivide l'agire politico parlamentare della propria maggioranza berlusconiana, in particolare quella riconducibile al suo collega di partito, Luca Barbareschi, che da vice-presidente della commissione trasporti alla Camera si e' distinto per la cessione di Tirrenia -ha concluso Comandini-, con il conseguente cartello delle compagnie marittime e la cancellazione della continuita' territoriale marittima''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog