Cerca

Milano: prorogati al 31 luglio provvedimenti su deposito contratti affitto

Cronaca

Milano, 22 apr. - (Adnkronos) - Le ordinanze, in scadenza al 30 aprile, che obbligano il deposito dei contratti di affitto alla Polizia locale in quattro aree e tre stabili milanesi (via Padova, via Sarpi, Corvetto-Lodi, Imbonati-Comasina e per gli stabili di viale Espinasse 104, via Bligny 42, via Cavezzali 11) verranno rinnovate per tre mesi. I provvedimenti, che saranno firmati dal sindaco, Letizia Moratti, rimarranno in vigore fino al 31 luglio 2011.

Lo comunica il vicesindaco di Milano e assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato, spiegando che ''le ordinanze sono state adottate del sindaco, in qualita' di ufficiale del governo, per la sicurezza pubblica grazie ai maggiori poteri conferiti dal 'pacchetto' sicurezza. Quelle sui dormitori non sono a tempo indeterminato, ma sono provvedimenti temporanei e sperimentali e hanno un carattere 'contingibile e urgente' come prescrive la recente sentenza della Consulta. Hanno ovvero l'obiettivo, in luoghi ben precisi, di far emergere il problema degli alloggi usati impropriamente, ad esempio come dormitori per clandestini".

"Il sistema e' semplice -osserva il vicesindaco- obbligare i proprietari e chi usufruisce dell'alloggio a depositare schede di autocertificazione e chiamare gli amministratori di condominio a segnalare anomalie, pena una sanzione di 450 euro. I numeri sono esemplificativi. A seguito del deposito di 6.803 schede e di 321 esposti di amministratori condominiali, i vigili hanno complessivamente controllato 636 appartamenti, effettuato 626 denunce e scoperto 355 clandestini. Sugli appartamenti occupati da irregolari e' poi in corso un'attivita' specifica che la Polizia Locale sta svolgendo sotto il coordinamento della Procura".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog