Cerca

1 maggio: Renzi, Camusso semplicistica e banale, non rispetta Firenze (2)

Economia

(Adnkronos) - Renzi prosegue: "Per questi motivi l'Amministrazione lascia la liberta' di aprire a quei commercianti che lo desiderano, convinta di offrire un servizio ai turisti che vengono da tutto il mondo per ammirare la citta' del Fiore. La facolta' vale solo per il centro storico e non riguarda i supermercati (per intenderci Coop o Esselunga non possono aprire neanche se lo vogliono) o i centri commerciali. Il museo di Palazzo Vecchio, comunale, sara' aperto. Quelli statali non dipendono da noi. Apertura facoltativa e solo nel centro storico. Fatico a trovare lo scandalo in queste posizioni, che mi sembrano dettate dal buon senso".

"La dottoressa Camusso si avventura poi in una lettura delle nostre scelte che suona semplicistica e banale. Nessuno di noi ha mai pensato di mettere in relazione la crisi dei consumi con le aperture dei festivi -dice sempre il sindaco di Firenze-. La crisi non c'entra nulla. La qualita' dell'accoglienza di una destinazione turistica invece si'. Una citta' che accoglie migliaia di turisti non puo' permettersi di chiudere il bandone all'improvviso. Ne va della credibilita' dell'offerta di Firenze che oggi vive la competizione turistica mondiale con le citta' di tutto il mondo".

Renzi sottolinea: "Firenze si confronta con le grandi destinazioni di tutto il mondo e sinceramente dispiace che si continui a non capire come l'industria culturale e turistica costituisca una grande opportunita' per il nostro Paese. A condizione, ovvio, di migliorare la qualita' dell'offerta". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog