Cerca

Mafia: Ciancimino, esplosivo ricevuto da anonimo una settimana fa

Cronaca

Palermo, 22 apr. - (Adnkronos) - L'esplosivo rinvenuto questa sera, nascosto, nel giardino dell'abitazione palermitana di Massimo Ciancimino sarebbe stato inviato "una settimana fa" allo stesso Ciancimino che pero' non avrebbe detto nulla "per non creare allarmismi in famiglia". A spiegarlo e' lo stesso Ciancimino nel corso dell'interrogatorio di questo pomeriggio nel carcere di Parma dopo il fermo avvenuto ieri per calunnia pluriaggravata. L'esplosivo, dei candelotti collegati a dei fili, sarebbe stato prima immerso nell'acqua e poi interrato nel giardino dove l'hanno trovato gli artificieri della Polizia scientifica insieme a personale della Dia.

Il personale della Dia, dopo quanto detto da Ciancimino, ha effettuato immediatemente un sopralluogo nell'abitazione di via Torrearsa, attualmente disabitata perche' la famiglia si trova a Bologna.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog