Cerca

Omicidio Rea: marito, non mi do pace, non riesco a immaginare chi puo' aver incontrato

Cronaca

Roma, 23 apr. -?(Adnkronos) - "Ci penso mille volte al giorno, se l'avessi accompagnata Melania sarebbe ancora viva. Non riesco a darmi pace, mi chiedo in cosa ho sbagliato quel giorno". Lo afferma in un'intervista a 'Repubblica' Salvatore Parolisi, marito di Carmela Rea, la donna di 29 anni scomparsa lunedi' pomeriggio da Colle San Marco di Ascoli Piceno e trovata uccisa mercoledi' pomeriggio a Ripe di Civitella, nel teramano. "Non riesco ad immaginare chi puo' aver incontrato Melania in quel vialetto, non posso proprio pensarci...".

Parolisi ricostruisce il giorno della scomparsa: "Volevamo mangiare un panino, far giocare la piccola e piu' tardi saremmo andati da un'amica di Melania che aveva organizzato una festa per il compleanno della sorella. Eravamo arrivati da qualche minuto quando Melania ha avuto bisogno di andare in bagno. Nel bagagliaio dell'auto avevo la palla della bambina e altri giochi ma non ho nemmeno fatto in tempo a tirarli fuori. Melania ha imboccato quel vialetto dicendo che mi avrebbe portato il caffe'. Sono rimasto con la bimba accanto alle altalene e non l'ho piu' vista. Ci penso e ci ripenso - prosegue il marito di Carmela Rea - ma ricordo solo una coppia di vecchietti e tanti motociclisti. Mi sono sembrate presenze del tutto normali. In questo parco ci viene tanta gente".

"Ero qui con la mia famiglia - racconta - eravamo sereni, non pensavo certo che per me sarebbe iniziato questo incubo. Ho perso mia moglie quando ha imboccato quel viale. L'ho cercata disperatamente e quando l'ho trovata ho sentito che era successo qualcosa di terribile. Giovedi' l'ho rivista sul tavolo dell'obitorio. Avrei voluto morire con lei, sdraiarmi accanto a lei e non svegliarmi piu' ma devo vivere ancora, nonostante il dolore tremendo che provo. Devo vivere per nostra figlia". Qualche tempo fa racconta Parolisi "c'era un tipo in paese che la guardava insistentemente. Mi ha detto 'Salvatore c'e' uno che mi guarda fissa, non mi toglie mai gli occhi di dosso quando lo incontro'. Le ho chiesto se lui avesse tentato un approccio. E lei: 'mi guarda soltanto ma mi mette a disagio'. L'ho detto ai carabinieri non so se possa servire per l'indagine. Un fatto e' certo: tra me e Melania non c'erano segreti, ci amavamo tanto".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog