Cerca

Pasqua: apertura straordinaria necropoli etrusche Tarquinia e Cerveteri (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Scendendo nelle tombe il visitatore puo' seguire il racconto di un'antica civilta' che gli scavi archeologici arricchiscono anno dopo anno, dischiudendo alla nostra conoscenza i segreti di un popolo che non ha lasciato di se' memorie scritte.

Anche per i piu' piccoli e' in funzione un'audioguida speciale: l'archeoguida, per la visita audioguidata attraverso un divertente filmato animato. Durante la visita si puo' anche osservare l'ampia e suggestiva veduta verso la collina dove sorgeva la "Civita" etrusca. Presso la necropoli di Monterozzi e' presente un ampio punto ristoro e un'area attrezzata per break all'aperto.

La necropoli etrusca della Banditaccia di Cerveteri, in provincia di Roma, ha un'estensione di circa 400 ettari e possiede migliaia di sepolture. La sola zona della necropoli aperta al pubblico conta oltre 400 tumuli. Le sepolture piu' antiche risalgono al periodo villanoviano (IX secolo a.C.), mentre le tombe piu' recenti, quelle del periodo etrusco, al III secolo avanti Cristo. E' disponibile un'ampia area attrezzata con punto ristoro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog