Cerca

Arrestato il capo della Sacra Corona Unita

Cronaca

Brindisi, 23 apr. (Adnkronos/Ign) - E' finita la latitanza del capo della Sacra Corona Unita. Questa mattina la polizia ha arrestato quello che viene considerato il numero uno della mafia pugliese. Francesco Campana, 38 anni, si nascondeva in una abitazione di Oria, nel brindisino. Era latitante dal maggio 2010.

L'uomo, originario di Mesagne, già sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno, si era sottratto all'esecuzione di un provvedimento di condanna definitivo alla pena di 9 anni per i reati di associazione a delinquere di stampo mafioso e traffico di sostanze stupefacenti.

Le indagini che hanno portato alla cattura di Campana sono state coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Lecce, in particolare dal pm Alberto Santacatterina e dal procuratore capo Cataldo Motta.

Con l'arresto di Campana, che segue a poca distanza l'operazione 'Last Minute' dello scorso 28 dicembre, con la quale furono arrestati 18 tra capi e promotori della Sacra Corona Unita, si ritiene di aver inflitto un durissimo colpo alla criminalità organizzata locale. L'operazione è stata portata a termine dalla Squadra Mobile di Brindisi e dalla sezione 'Criminalita' Organizzata' della Squadra Mobile di Lecce.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog